Ho bisogno di una procura notarile per comprare o vendere casa in Italia?

Acquistare o vendere casa in Italia, può esser fatto tramite una procura notarile. Anche i cittadini tedeschi possono acquistare casa in Italia tramite procura notarile, con notevole semplificazione della procedura e risparmiando i costi di traduzione.

Acquistare casa in Italia

Tutti i cittadini tedeschi ovvero i cittadini italiani residenti in Germania (iscritti all’AIRE) possono acquistare o vendere appartamenti e case in Italia senza limitazioni. Non vi sono infatti divieti legati alla diversa nazionalità ovvero alla mancanza di residenza in Italia.

Quando i cittadini tedeschi intervengono di persona all’atto notarile in Italia e sottoscrivono il contratto, il notaio italiano deve però redigere un contratto bilingue e richiedere l’intervento di un interprete all’appuntamento notarile.

Ciò comporta almeno il raddoppio dei costi.

Quando è necessaria la procura notarile?

Pertanto, se non potete recarvi di persona al rogito in Italia oppure qualora desideriate evitare tali inutili costi di traduzione è possibile nominare una persona, di lingua italiana, che firmerà l’atto di compravendita al posto vostro.

Tale persona può anche essere anche il vostro avvocato italiano di fiducia.

Così facendo il contratto di compravendita notarile potrà essere realizzato solo in lingua italiana con notevole risparmio dei costi.

Quale forma deve avere la procura notarile?

La procura notarile può essere rilasciata nella forma della sottoscrizione autenticata oppure dell’atto pubblico. La procura realizzata secondo queste modalità verrà poi allegata all’atto.

Il contenuto della procura invece deve essere conforme alle prescrizioni del diritto italiano.

Dove si può fare la procura?

La procura può essere firmata davanti ad un notaio tedesco.

Sono necessarie Apostille e legalizzazioni?

Ai sensi della Convenzione bilaterale tra l’Italia e la Germania e l’ultimo regolamento europeo in materia di libera circolazione degli atti notarili, gli atti pubblici formati in Germania e destinati ad essere utilizzati in Italia non necessitano di legalizzazione o apostille.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.