,

La rinuncia dell’eredità in Germania

Nell’articolo precedente abbiamo spiegato che in Germania, la dichiarazione di rinuncia dell’eredità debba essere necessariamente depositata presso il Tribunale delle successioni ovvero di fronte al notaio competente entro 6 settimane dall’apertura della successione. In caso contrario l’eredità si considera accettata.

(ovvero 6 mesi in alcuni casi specifici)

Come effettuare la rinuncia dell’eredità in Germania:

Vediamo adesso all’atto pratico come si effettua la dichiarazione di rinuncia e cosa comporta.

Innanzitutto, va detto che la rinuncia all’eredità, di regola, va presentata quando si presume che nell’eredità i debiti superino

la parte attiva.

Si ricordi, infatti, con l’eredità si acquisiscono anche i debiti (come anche secondo il diritto italiano) e di tali debiti

risponde l’erede con tutto il suo patrimonio personale.

Per effettuare una valida rinuncia di eredità in Germania oltre ai termini bisogna stare attenti alla forma.

Come effettuare le dichiarazione di rinuncia eredità in Germania:

La rinuncia, infatti, può essere effettuata di persona presso il Tribunale delle successioni competente e in lingua tedesca (il

tribunale competente è il Tribunale dell’ultimo luogo di residenza abituale del de cuius). Il Tribunale provvederà poi a

protocollarla (può essere anche presentata previa autenticazione della firma di un Notaio).

 

In alternativa si può delegare un terzo per trasmettere la dichiarazione di rinuncia, ma la procura dovrà essere certificata

dal notaio e depositata in Tribunale al più tardi entro la fine del termine per rifiutare.

 

Effetti della dichiarazione di rinuncia:

La dichiarazione di rinuncia all’eredità comporta in particolare che:

– non sarà più possibile accettare l’eredità di cui si tratta (salvo rari casi di impugnazione della dichiarazione resa);

– l’erede viene considerato come mai chiamato all’eredità;

Sul punto una precisazione: quando l’erede rifiuta l’eredità, questa si devolve ai suoi discendenti come se il primo chiamato all’eredità non fosse mai esistito.

Il Tribunale delle Successioni si occupa di avvisare gli interessati del rifiuto da parte del primo chiamato all’eredità.

Quindi attenzione: se rinunciate all’eredità subentreranno di norma i vostri figli.

In caso di minori, poi, la rinuncia dovrà essere effettuata da chi possiede la potestà genitoriale.

 

Necessiti del nostro aiuto per una questione legale?

Richiedi una consulenza.

Per inviarci la tua richiesta di consulenza compila il seguente modulo. In alternativa puoi contattarci telefonicamente oppure puoi richiedere una consulenza prenotandola direttamente presso il nostro studio.

Compila i seguenti dati per richiedere una consulenza.

3 + 4 = ?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.