,

Italiani in Germania e multe dall’Italia: bisogna pagare?

Italiani in Germania e multe dall’Italia: bisogna pagare?

Come vinco i ricorsi contro le multe

 

Il solo modo per non pagare una multa ricevuta in Italia è quello di impugnarla e vincere il ricorso.

 

Se sono residente o abito in Germania e non pago la multa in Italia rischio qualcosa?

 

La risposta è si. Infatti le multe superiori ai 70 euro prese in Italia e non pagate, possono essere notificate in Germania e successivamente riscosse tramite esecuzione forzata.

 

 

Come si impugnano le multe in Italia?

 

In Italia i modi per impugnare una multa sono tre:

1) Il ricorso in autotutela (ovvero si chiede all’ente che ha emesso la multa di annullarla)

2) il ricorso al Prefetto

3) il ricorso presso il Giudice di Pace

 

Salvo i casi di madornali errori x es. due verbali per la stessa infrazione conviene fare ricorso al Prefetto o al Giudice di Pace.

 

Come faccio a capire quando fare ricorso al Prefetto e quando al Giudice di Pace?

 

Ricorso al Prefetto:

Il ricorso al Prefetto non costa nulla – si fa tramite raccomandata – e se il Prefetto non si pronuncia entro un certo tempo il ricorso è accolto e la multa viene annullata. Tuttavia se il ricorso viene respinto, la sanzione può essere raddoppiata.

 

Quando mi rivolgo al Prefetto:

Si consiglia di fare ricorso al Prefetto solo quando il motivo di nullità della multa è lampante, per esempio quando evidentemente quando la multa è stata notificata in ritardo.

 

Ricorso al Giudice di Pace:

Il secondo metodo si attiva depositando un ricorso davanti al Giudice di Pace, attivando in tal modo un vero e proprio piccolo processo, che si conclude in una sola prima udienza.

 

Quali vantaggi con il ricorso al Giudice di Pace:

La Pubblica Amministrazione, per es. il Comune che ha elevato la contravvenzione, dovrà presentarsi di fronte al Giudice di Pace e dimostrare, depositando tutta la documentazione, di aver rispettato tutte le regole sulla notifica e le norme di legge nell’accertamento dell’infrazione. Di conseguenza, se l’Amministrazione non si presenta in giudizio e non deposita le ricevute delle notifiche o non riesce a dimostrare di aver rispettato tutte le regole e le procedure previste dalla legge, perderà il ricorso.

Nel riquadro sottostante, un estratto dalla sentenza del Giudice di Pace di Milano (n. 1122/2015), laddove ho vinto un ricorso sulla base di tali considerazioni:

schermata-2016-11-05-alle-13-35-47

 

 

Concludendo, se avete ricevuto una multa dall’Italia, Vi consigliamo di prendere subito contatto con il nostro studio per capire se ci sono possibilità di presentare ricorso.

 

Nel prossimo articolo tratteremo la dibattuta questione dei tempi di notifica del verbale di una multa. La verifica del rispetto del termine prescritto in tema di notifica di multe e verbali è importantissima, infatti il verbale non notificato entro i termini di legge è radicalmente nullo.

 

Se il tema ti ha interessato ti segnalo anche i seguenti articoli sul tema:

 

7 commenti
  1. Taulant dice:

    Salve .
    Ho ricevuto due poste l’altro giorno .
    Tutte e due con una multa di 50€ ,insieme 100.
    Tutte e due perché in due giorni diversi ho parcheggiato dove non potevo .
    Le multe sono state fatte dal comune di un paesino di 500 abitanti .
    Dovrei pagarle ?
    Vivo in Germania da 10 anni ed ero in itali solo per vacanza dai miei genitori
    Grazie

  2. Davide Cuocolo dice:

    Salve, difficile risponderLe senza esaminare le multe. Bisogna controllare la notifica e in genere la regolarità del divieto. Se tutto risulta regolare Le conviene pagarle data l’esiguità degli importi delle sanzioni

  3. ilaria dice:

    Buongiorno,
    ma e´ vero che se un´azienda di leasing tedesca (con sede esclusivamente in Germania) riceve multa in cui non vi e´ foto di chi ha commesso infrazione, per infrazione commessa in Italia (eccesso di velocita´) con mezzzo immatricolato in Germania con targa tedesca puo´ presentare ricorso?
    Per le infrazioni commesse in Germania, (eccesso di velocita´) per la quale pervengono verbali in cui non vi e´ la foto di chi ha commesso l´infrazione non si procede al pagamento in quanto sono contestabili.
    Grazie mille!

  4. Davide Cuocolo dice:

    Salve, quando riceve la multa non vi è l’obbligo per la PA di inviare anche foto o materiale probatorio.

    A volte nei verbali si trovano dei link che rimandano ad archivi dove poter visionare foto.

    In ogni caso può fare ricorso e chiedere agli atti che il Comune o la polizia municipale esibiscano in udienza il materiale.

    In alcuni casi, ad es. quando il Comune non si presenta o non esibisce materiale probatorio viene accolto il ricorso.

  5. Franco dice:

    Salve ho ricevuto dopo 8 anni un verbale di euro 1650. Vivo in Germania cosa dovrei fare?

  6. Concetti a Volpe dice:

    SALVE, dopo 13 mesi a mio fratello che vive in Germania gli è arrivato una multa di 473,30€ senza raccomandata come posta semplice per un ingresso con la macchina in una zona a traffico limitato, non c’era intenzione di violare ma lui ha seguito solo Google maps, quindi per sbaglio. Ora si ritrova con €403,10 multa + €70,20 spese da pagare ma quello che mi chiedo è possibile ricevere una multa così alta è poi senza raccomanda. Si può fare qualcosa o almeno per ridurla, grazie

  7. Davide Cuocolo dice:

    Salve, il termine per la notifica delle multe ai residenti all’estero è 12 mesi, quindi la Sua multa è impugnabile (Giudice di pace/Prefetto) per il mancato rispetto dei termini di notifica.

    Questione raccomandata: mi sono capitati casi in cui l’ente ha fatto la raccomandata italiana poi trasmessa alle poste tedesche. Da qui la lettera viene consegnata al destinatario senza il classico modulo da firmare.

    All’interno della multa dovrebbe esserci un prospetto sul pagamento ridotto entro i 5 giorni (qualora si decida per non impugnare la multa).

    Cordiali Saluti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.