,

Le migliori 10 „bufale“ in tema di eredità e Testamento

In occasione dello svolgimento della mia professione, confrontandomi con i Clienti, mi sono imbattuto spesso in pregiudizi e luoghi comuni in tema di eredità e Testamento

In questo articolo ho raccolto le 10 bufale più ricorrenti.

  1. Il Testamento è l’ultima cosa da fare nella vita

Falso, piuttosto meglio anticiparsi se possibile. Il consiglio è di fare testamento quando non ci sono nubi e preoccupazioni all’orizzonte, a mente fredda e quando tutto è calmo.

Inoltre, soprattutto se si hanno case e beni da distribuire, è fondamentale avere tempo per valutare la situazione e provare a sondare il terreno, parlando separatamente con gli eredi per intuire i loro desideri e l’aria che si respira in famiglia.

  1. Il Testamento serve solo per stabilire a chi andranno i miei beni

Falso. Qui tocchiamo un tema aulico, sul quale varrebbe la pena dilungarsi. Il testamento non è la mera divisione dei nostri beni, ma è uno degli atti più alti della nostra esistenza.

Il testamento, infatti, può avere un contenuto patrimoniale (cioè a chi lasciare i nostri beni), ma anche un contenuto umano e spirituale.

Affidate al testamento le vostre idee, i vostri incoraggiamenti per i figli, le raccomandazioni per gli eredi, scriveteci il senso della vostra vita, rivelate segreti se volete e riaffermate la vostra fede.

E’ vero che molti eredi danno maggiore importanza all’avere, ma non è così per tutti. Essere il destinatario di un ultimo pensiero, potrebbe avere molto più valore per i vostri eredi rispetto al lascito in danaro.

  1. Se non faccio Testamento i miei beni andranno automaticamente al mio compagno/a

Falso. Se non si redige testamento la legge stabilisce come verranno distribuiti i beni sulla base di quote prestabilite. Solo in un caso il patrimonio nella sua interezza va al coniuge.

  1. Con il Testamento posso lasciare i miei beni a chi voglio

Non è proprio così. Sicuramente nel Testamento potete scrivere quello che volete e lasciare tutto anche ad una sola persona. Tuttavia la legge riserva determinate quote di beni agli eredi e tali quote non possono essere intaccate. In che senso? Se gli eredi ricevono di meno perché le quote di legge non sono rispettate, allora “possono” – ma non devono- impugnare il testamento ovvero rinunciare a tale impugnazione (Vedi successivo punto 4).

Vi è poi una quota di beni che può essere liberamente lasciata a chiunque senza destare problemi (detta “disponibile”).

  1. Non posso lasciare tutto a mia moglie/mio marito se ho dei figli

Falso. Con il testamento potete in ogni caso lasciare tutto al vostro compagno di vita, in tal caso il testamento è valido. Tuttavia se ci sono altri eredi per es. i figli, questi potrebbero pretendere la quota dell’eredità stabilita dalla legge e ottenerla dal giudice a seguito di azione legale.

  1. Mio marito/moglie verrà cacciato da casa se i figli ereditano la casa

Falso. La legge italiana riserva il diritto di abitazione al coniuge (a differenza della legge tedesca).

  1. Per fare testamento devo andare necessariamente dal Notaio

Falso. Con il testamento olografo basta un foglio e una penna. Meglio tuttavia consultare un legale per evitare errori nella redazione.

  1. Non so a chi consegnare il Testamento: ho paura che vada smarrito o distrutto

Falso problema. Potete fare più testamenti olografi originali di uguale contenuto e lasciarli in custodia agli eredi e al Notaio. Al riguardo, anche qui, meglio consultare un professionista per evitare errori.

  1. Se vivo in Germania non posso fare Testamento secondo la legge italiana

Falso. Potete fare testamento e scegliere la legge italiana con apposita disposizione testamentaria.

  1. I miei figli litigheranno per le case che lascio in eredità

Falso problema. Con il testamento “divisionale” potrete attribuire quote specifiche dei vostri beni. Con questo sistema, purché rispettiate i limiti di legge, il testamento non potrà essere impugnato e gli eredi riceveranno ciò che voi avete stabilito.

Si consiglia sempre di sentire separatamente gli eredi per cercare di comprendere i loro “desideri” (vedi punto 1.) e di consultare un legale.

  1. Non posso vendere un bene altrimenti gli eredi impugneranno il testamento

Falso. A differenza delle donazioni che possono comportare lesioni delle quote, il testatore è sempre libero di vendere beni a chicchessia.

  1. Mio figlio erediterà tutta la casa che possiedo in comproprietà

Falso. In caso di comproprietà, solo la quota di vostra appartenenza entra nell’asse ereditario e quindi può essere trasmessa tramite testamento. Es. se possedete la metà di una casa insieme al vostro partner, solo questa metà potrà essere inserita nel Testamento mentre l’altra metà non entra in successione.

Ti è piaciuto il tema? Hai bisogno di consulenza in tema di testamento ed eredità? Se hai bisogno di ulteriori informazioni contattami utilizzando il modulo sottostante

[contact-form][contact-field label=’Nome’ type=’name’ required=’1’/][contact-field label=’E-mail’ type=’email’ required=’1’/][contact-field label=’Commento’ type=’textarea’ required=’1’/][/contact-form]

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.